Archivi tag: battezzare

II Domenica di Avvento

I figli del Regno

«… ogni uomo vedrà la salvezza di Dio …».

2019-11-24_Domenica_pMG_Omelia_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano

«… la missione di Giovanni …».

Lettura del Vangelo secondo Luca 3, 1-18

Nell’anno quindicesimo dell’impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato era governatore della Giudea, Erode tetrarca della Galilea, e Filippo, suo fratello, tetrarca dell’Iturea e della Traconìtide, e Lisània tetrarca dell’Abilene, sotto i sommi sacerdoti Anna e Caifa, la parola di Dio venne su Giovanni, figlio di Zaccaria, nel deserto. Egli percorse tutta la regione del Giordano, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati, com’è scritto nel libro degli oracoli del profeta Isaia: «Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri! Ogni burrone sarà riempito, ogni monte e ogni colle sarà abbassato; le vie tortuose diverranno diritte e quelle impervie, spianate. Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio!». Alle folle che andavano a farsi battezzare da lui, Giovanni diceva: «Razza di vipere, chi vi ha fatto credere di poter sfuggire all’ira imminente? Fate dunque frutti degni della conversione e non cominciate a dire fra voi: “Abbiamo Abramo per padre!”. Perché io vi dico che da queste pietre Dio può suscitare figli ad Abramo. Anzi, già la scure è posta alla radice degli alberi; perciò ogni albero che non dà buon frutto viene tagliato e gettato nel fuoco». Le folle lo interrogavano: «Che cosa dobbiamo fare?». Rispondeva loro: «Chi ha due tuniche ne dia a chi non ne ha, e chi ha da mangiare faccia altrettanto». Vennero anche dei pubblicani a farsi battezzare e gli chiesero: «Maestro, che cosa dobbiamo fare?». Ed egli disse loro: «Non esigete nulla di più di quanto vi è stato fissato». Lo interrogavano anche alcuni soldati: «E noi, che cosa dobbiamo fare?». Rispose loro: «Non maltrattate e non estorcete niente a nessuno; accontentatevi delle vostre paghe». Poiché il popolo era in attesa e tutti, riguardo a Giovanni, si domandavano in cuor loro se non fosse lui il Cristo, Giovanni rispose a tutti dicendo: «Io vi battezzo con acqua; ma viene colui che è più forte di me, a cui non sono degno di slegare i lacci dei sandali. Egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco. Tiene in mano la pala per pulire la sua aia e per raccogliere il frumento nel suo granaio; ma brucerà la paglia con un fuoco inestinguibile». Con molte altre esortazioni Giovanni evangelizzava il popolo.

2019-11-24_Domenica_pMG_Catechesi_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano


Condividi con:
Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmailby feather

Sabato del Tempo di Natale

«… allenare i nostri sensi alla manifestazione di Dio …».

Omelia di padre Massimo di Sabato 05 Gennaio 2019 –  dalla Parrocchia S. Rita – Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano  – Giovanni 1, 29a. 30-34.

2019-01-05_Sabato_pMG_Omelia_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano

«… annuncia con forza …».

Lettura del Vangelo secondo Giovanni 1, 29a. 30-34

In quel tempo. Giovanni, vedendo il Signore Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele». Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

Catechesi di padre Massimo di Sabato 05 Gennaio 2019 –  dalla Parrocchia S. Rita – Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano  – Giovanni 1, 29a. 30-34.

2019-01-05_Sabato_pMG_Catechesi_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano



Condividi con:
Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmailby feather

V DOMENICA DI AVVENTO

Il Precursore

«… la sua missione …».

Omelia di padre Massimo di  Domenica 16 Dicembre 2018 –  dalla Parrocchia S. Rita – Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano –  Giovanni 3, 23-32a.

2018-12-16_Domenica_pMG_Omelia_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano

«… indicare Gesù …».

Lettura del Vangelo secondo Giovanni 3, 23-32a

In quel tempo. Giovanni battezzava a Ennòn, vicino a Salìm, perché là c’era molta acqua; e la gente andava a farsi battezzare. Giovanni, infatti, non era ancora stato gettato in prigione.
Nacque allora una discussione tra i discepoli di Giovanni e un Giudeo riguardo alla purificazione rituale. Andarono da Giovanni e gli dissero: «Rabbì, colui che era con te dall’altra parte del Giordano e al quale hai dato testimonianza, ecco, sta battezzando e tutti accorrono a lui». Giovanni rispose: «Nessuno può prendersi qualcosa se non gli è stata data dal cielo. Voi stessi mi siete testimoni che io ho detto: “Non sono io il Cristo”, ma: “Sono stato mandato avanti a lui”. Lo sposo è colui al quale appartiene la sposa; ma l’amico dello sposo, che è presente e l’ascolta, esulta di gioia alla voce dello sposo. Ora questa mia gioia è piena. Lui deve crescere; io, invece, diminuire».
Chi viene dall’alto è al di sopra di tutti; ma chi viene dalla terra, appartiene alla terra e parla secondo la terra. Chi viene dal cielo è al di sopra di tutti. Egli attesta ciò che ha visto e udito.

Catechesi di padre Massimo di  Domenica 16 Dicembre 2018 –  dalla Parrocchia S. Rita – Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano –  Giovanni 3, 23-32a.

2018-12-16_Domenica_pMG_Catechesi_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano


Condividi con:
Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmailby feather

II DOMENICA DI AVVENTO

I figli del Regno

«… una voce che grida nel deserto della tua vita, della tua famiglia …».

Omelia  di padre Massimo di  Domenica 25 Novembre 2018 –  dalla Parrocchia S. Rita – Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano – Marco 1, 1-8.

2018-11-25_Domenica_pMG_Omelia_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano

«… donaci la buona notizia del tuo amore …».

Lettura del Vangelo secondo Marco 1, 1-8

Inizio del vangelo di Gesù, Cristo, Figlio di Dio.
Come sta scritto nel profeta Isaia: «Ecco, dinanzi a te io mando il mio messaggero: / egli preparerà la tua via. / Voce di uno che grida nel deserto: / Preparate la via del Signore, / raddrizzate i suoi sentieri», / vi fu Giovanni, che battezzava nel deserto e proclamava un battesimo di conversione per il perdono dei peccati. Accorrevano a lui tutta la regione della Giudea e tutti gli abitanti di Gerusalemme. E si facevano battezzare da lui nel fiume Giordano, confessando i loro peccati. Giovanni era vestito di peli di cammello, con una cintura di pelle attorno ai fianchi, e mangiava cavallette e miele selvatico. E proclamava: «Viene dopo di me colui che è più forte di me: io non sono degno di chinarmi per slegare i lacci dei suoi sandali. Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzerà in Spirito Santo».

Catechesi  di padre Massimo di  Domenica 25 Novembre 2018 –  dalla Parrocchia S. Rita – Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano – Marco 1, 1-8.

2018-11-25_Domenica_pMG_Catechesi_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano


Condividi con:
Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmailby feather

Venerdi del Tempo di Natale

«… Dio si compiace di lasciarsi trovare …».

Omelia di padre Massimo di Venerdì  05 gennaio 2018 – dalla Casa di Riposo S. Marta –  Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano dell’Epifania del Signore – Matteo  2, 1-12.

2018-01-05_Venerdi_pMG_Omelia_dalla_Casa_di_Riposo_S_Marta_Milano

«… l’esperienza di Dio …».

Omelia di padre Massimo di Venerdì  05 gennaio 2018 – dalla Parrocchia S. Rita –  Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano – Giovanni 1, 29a. 30-34.

2018-01-05_Venerdi_pMG_Omelia_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano

«… rinascere nello Spirito Santo …».

Lettura del Vangelo secondo Giovanni 1, 29a. 30-34

In quel tempo. Giovanni, vedendo il Signore Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele».
Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

Catechesi di padre Massimo di Venerdì  05 gennaio 2018 – dalla Parrocchia S. Rita –  Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano – Giovanni 1, 29a. 30-34.

2018-01-05_Venerdi_pMG_Catechesi_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano


Condividi con:
Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmailby feather

DOMENICA IIIª DI PASQUA

«… Amen: “sia veramente così”. Non c’è doppiezza nel cristianesimo. Io celebro quello che amo, amo qello che celebro …».

Omelia di padre Massimo di Domenica 30 aprile 2017 – ore 17.00 – dalla Parrocchia S. Rita, Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano – Giovanni 1, 29-34.

2017-04-30_Domenica_pMG_Omelia_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano_17_00.mp3

«… ecco l’Agnello di Dio. Seguitelo! Seguitelo! questa è la nostra forza …».

Omelia di padre Massimo di Domenica 30 aprile 2017 – dalla Parrocchia S. Rita, Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano – Giovanni 1, 29-34.

2017-04-30_Domenica_pMG_Omelia_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano.mp3

«… tra  le  esperienze di grazia fatte e Gesù, dobbiamo sempre scegliere Gesù …».

Lettura del Vangelo secondo Giovanni 1, 29-34

In quel tempo. Giovanni, vedendo il Signore Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele». Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

Catechesi di padre Massimo di Domenica 30 aprile 2017 – dalla Parrocchia S. Rita, Milano – Vangelo del Rito Ambrosiano – Giovanni 1, 29-34.

2017-04-30_Domenica_pMG_Catechesi_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano.mp3



Condividi con:
Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmailby feather

Domenica dopo l’Epifania – BATTESIMO DEL SIGNORE

«… stiamo celebrando il battesimo di Gesù, ma il battesimo di Gesù è quanto di più vicino c’è nella nostra storia personale tra noi e Gesù. Il battesimo di Gesù è la mia vita, noi stiamo celebrando la nostra vita …».

Omelia di padre Massimo di Domenica  08 gennaio 2017 –  ore 17.00 – dalla Parrocchia S. Rita, Milano Vangelo del Rito Ambrosiano – Matteo, 3, 13-17.

2017-01-08_Domenica_pMG_Omelia_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano_ore_17

«… chiediamoglielo durante la messa, veramente, di scendere anche noi in quelle acque benedette con Gesù e di risalire sentendo proprio questa grazia di essere chiamati: “tu sei il figlio mio, l’amato …».

Omelia di padre Massimo di Domenica  08 gennaio 2017 –  ore 08,30 – dalla Parrocchia S. Rita, Milano Vangelo del Rito Ambrosiano – Matteo, 3, 13-17.

2017-01-08_Domenica_pMG_Omelia_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano_08_30

«… guardiamolo il nostro Salvatore, le acque del Giordano sono state aperte, santificate, nessuno potrà strapparci dall’amore di Dio, perchè Gesù è entrato negli abissi di queste acque, di questa umanità …».

Lettura del Vangelo secondo Matteo 3, 13-17

In quel tempo. Il Signore Gesù dalla Galilea venne al Giordano da Giovanni, per farsi battezzare da lui. Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: «Sono io che ho bisogno di essere battezzato da te, e tu vieni da me?». Ma Gesù gli rispose: «Lascia fare per ora, perché conviene che adempiamo ogni giustizia». Allora egli lo lasciò fare. Appena battezzato, Gesù uscì dall’acqua: ed ecco, si aprirono per lui i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio discendere come una colomba e venire sopra di lui. Ed ecco una voce dal cielo che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’amato: in lui ho posto il mio compiacimento».

Catechesi di padre Massimo di Domenica  08 gennaio 2017 – dalla Parrocchia S. Rita, Milano Vangelo del Rito Ambrosiano – Matteo, 3, 13-17.

2017-01-08_Domenica_pMG_Catechesi_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano

«… questo fiume rappresenta la tua umanità, rappresenta il corso della tua vita e Gesù entra dentro questo fiume e tu gli vorresti dire come S. Giovanni, non per carità non entrare più nel mio schifo, tu gli vorresti dire stà lontano dal mio schifo, stà lontano dalla mia umanità. Ti accendo una candela Gesù, non ti basta? …».

Omelia di padre Massimo di Sabato  07 gennaio 2017 – Messa Vespertina di Domenica 08 – dalla Parrocchia S. Rita, Milano Vangelo del Rito Ambrosiano – Matteo, 3, 13-17.

2017-01-07_Sabato_pMG_Omelia_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano_Messa_Vespertina_di_Domenica_08


Condividi con:
Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmailby feather

Giovedi del Tempo di Natale

«… nella vita, noi spendiamo tempo a cercare tanti modi di amare, ma non amiamo secondo Dio e quindi strisciamo. Finché non amiamo come Dio ama, noi strisciamo …».     

Lettura del Vangelo secondo Matteo 3, 13-17

In quel tempo. Il Signore Gesù dalla Galilea venne al Giordano da Giovanni, per farsi battezzare da lui. Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: «Sono io che ho bisogno di essere battezzato da te, e tu vieni da me?». Ma Gesù gli rispose: «Lascia fare per ora, perché conviene che adempiamo ogni giustizia». Allora egli lo lasciò fare. Appena battezzato, Gesù uscì dall’acqua: ed ecco, si aprirono per lui i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio discende re come una colomba e venire sopra di lui. Ed ecco una voce dal cielo che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’amato: in lui ho posto il mio compiacimento».

Lectio di padre Massimo di Giovedì  05 gennaio 2017 – dalla Parrocchia S. Rita, Milano Vangelo del Rito Ambrosiano di Domenica 08.01.2017 – Matteo, 3, 13-17.

2017-01-05_Giovedi_pMG_Lectio_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano

«… in questi giorni preghiamo lo Spirito Santo perché si manifesti questo Gesù come il Salvatore della nostra vita …».     

Omelia di padre Massimo di Giovedì  05 gennaio 2017 – dalla Parrocchia S. Rita, Milano Vangelo del Rito Ambrosiano – Giovanni, 1, 29a. 30-34.

2017-01-05_Giovedi_pMG_Omelia_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano

«… guardate al Signore che è il centro della storia di ogni uomo …».

Lettura del Vangelo secondo Giovanni 1, 29a. 30-34

In quel tempo. Giovanni, vedendo il Signore Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele». Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».     

Catechesi di padre Massimo di Giovedì  05 gennaio 2017 – dalla Parrocchia S. Rita, Milano Vangelo del Rito Ambrosiano – Giovanni, 1, 29a. 30-34.

2017-05-01_Giovedi_pMG_Catechesi_dalla_Parrocchia_S_Rita_Milano



Condividi con:
Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmailby feather